Coronavirus
Hannah Peters/Getty Images

Chiusi in casa per evitare il contagio da Coronavirus, la pandemia che sta mettendo in ginocchio il mondo intero.

Coronavirus
Omar Marques/Getty Images

Una situazione delicata e tremendamente seria, che obbliga i cittadini a non uscire dalle propria mura domestiche, con tutte le conseguenze che ne conseguono. Quali? Prima tra tutte l’alimentazione che, se stravolta, può comportare conseguenze serie per il proprio organismo. Per questo motivo i nutrizionisti e dietologi raccomandano quale cibo assumere per rafforzare le difese immunitarie, consigli importanti ai tempi del coronavirus. Il dottor Belfiori, tra i più stimati dietologi in Italia, ha stilato una sorta di vademecum sull’alimentazione, raccomandando:

Aglio: ricco di allicina e potente antibiotico, antimicrobico e antifungino naturale);
Funghi: ricchi di selenio, un antiossidante, e di betaglucani, immunostimolanti utili nel potenziamento dei processi di riparazione cellulare);
Cioccolato fondente: ricco di zinco, che aiuta il sistema immunitario e ha inoltre ottimi effetti anti depressivi perché contiene molto triptofano, precursore della serotonina, l’ormone della felicità;
Té verde: ricco di catechine (epigallocatechingallato) con ottimi effetti antiossidanti;
Miele: funzione antibatterica e disinfettante del cavo orale.

Coronavirus
Pablo Blazquez Dominguez/Getty Images

Sentendo lo specialista, bisogna bere anche tanta acqua: “importanti anche i consigli per chi è colpito dall’influenza, che sia o meno causata dal coronavirus. E’ poi fondamentale bere molta acqua per reidratarsi, meglio se oligominerale e a temperatura ambiente. In caso di infezione, un sintomo frequente è l’inappetenza. E allora in questo caso l’alimentazione dovrà essere al tempo stesso appetibile ma leggera: meglio evitare fritture e arrosti. Preferibili invece le cotture al vapore, a bassa temperatura e alla piastra. Sarebbe meglio evitare di mangiare alimenti grassi come formaggi stagionati, insaccati, carni o pesci grassi, prodotti di pasticceria, alimenti troppo speziati, bevande ricche di caffeina. Consigliati alimenti più leggeri come le carni e i pesci magri, le verdure tipo carote, finocchi, insalate e frutta soprattutto quella ricca di vitamina C come gli agrumi, arance, mandarini e limoni, ottimi anche per condire le insalate. Importante per l’assunzione di vitamina C, oltre agli agrumi, kiwi, fragole, pomodori, broccoli, cavolo e peperoni“.