Coronavirus
Foto Getty / Ezra Acayan

Tenersi in forma anche ai tempi del Coronavirus, senza rinunciare ad una corsa all’aria aperta, si può! Ovviamente adottando le dovute precauzioni, specialmente se… corrette. Correre con una mascherina sul viso ad esempio, potrebbe dare la sensazione di essere più protetti, ma invece risulta inutile.

Ai microfoni della ‘Rosea’, il professor Fabrizio Pregliasco, virologo dell’Università degli Studi di Milano e direttore sanitario dell’IRCCS Istituto Ortopedico Galeazzi di Milano, spiega come correre con la mascherina sia: “non solo inutile ma anche uno spreco. A parte che dà fastidio e si riempie di saliva, ma poi non serve a nulla. C’è proprio un cortocircuito in questo senso. Laviamoci le mani e manteniamo le distanze. E questo riguarda naturalmente anche i runner. Il problema non è chi va a correre o a passeggiare da solo in campagna. E’ molto più rischioso stare vicino a qualcuno quando si porta fuori il cane o si va a fare la spesa. Il problema è la vicinanza degli altri. I runners che vanno a correre da soli in campagna possono farlo senza rischi, ovviamente se stanno bene e non sono positivi. Fare la passeggiata o la corsa da soli non è un pericolo, ricordando sempre di mantenere le distanze dagli altri“.