Coronavirus – Il Cio rinvia le Olimpiadi, Filippo Tortu non si scoraggia: “scelta giusta. L’attesa renderà tutto più bello”

Il Cio ha rinviato le Olimpiadi di Tokyo 2020 a causa dell'emergenza Coronavirus: lo sprinter italiano Filippo Tortu appoggia la decisione

SportFair

Dopo aver posticipato il più possibile la decisione, al fine di ottenere tempo per valutare con la maggior accuratezza possibile la scelta sul posticipare o meno l’evento, il Cio ha deciso: le Olimpiadi di Tokyo 2020 sono state rinviate.

Filippo Tortu ha commentato così la decisione: “è la scelta giusta, la salute prima di tutto. Per qualsiasi atleta pensare di non poter gareggiare nella più prestigiosa delle competizioni non è certamente una buona notizia ma considerata la gravità della situazione sanitaria a livello mondiale, non si poteva fare altrimenti. Per quanto mi riguarda avrò un anno in più per prepararmi, mi mancherà non essere a Tokyo e l’attesa sarà ancora più bella, come quando desideri tanto qualcosa. Dobbiamo tutelare la salute di tutti e anche noi atleti dobbiamo adeguarci a questo momento di crisi internazionale“.