motogp gp qatar
Mirco Lazzari gp/Getty Images

Il Mondiale di MotoGp non comincerà tra una settimana, la Dorna infatti ha cancellato il Gran Premio del Qatar della classe regina per l’emergenza Coronavirus, che sta sconvolgendo l’intero pianeta.

motogp gp qatar
Mirco Lazzari gp/Getty Images

L’ufficialità è arrivata nella serata di oggi, Carmelo Ezpeleta ha comunato ai team la decisione di cancellare la gara di Losail. La sorprendente decisione è dovuta alla volontà del governo qatariota di chiudere l’ingresso nel paese a persone provenienti dai Paesi più colpiti dal Coronavirus, primo fra tutti l’Italia. Rimangono in calendario invece le gare di Moto2 e Moto3, visto che le squadre sono già presenti sul circuito per i test pre-stagionali. Il Gran Premio del Qatar non verrà recuperato, mentre si valuta anche lo spostamento della seconda gara in stagione, al momento in programma in Thailandia.

Questo il comunicato ufficiale: FIM, IRTA e Dorna si rammaricano di annunciare la cancellazione di tutte le sessioni di classe MotoGP™ al Grand Prix del Qatar, compresa la gara. L’attuale epidemia di coronavirus ha portato all’entrata in vigore di restrizioni sui viaggi in Qatar che colpiscono i passeggeri dall’Italia, e da altri paesi. A partire da oggi, tutti i passeggeri che arrivano a Doha con voli diretti dall’Italia o che sono stati in Italia nelle ultime 2 settimane, saranno portati direttamente in quarantena per un minimo di 14 giorni. L’Italia ha chiaramente un ruolo vitale nel campionato e nella classe MotoGP – sia in pista che fuori pista – e quindi è stata presa la decisione di annullare la competizione di prima classe. Poiché i team e i piloti delle classi Moto2 ™ e Moto3 ™ sono già in Qatar per i tre giorni di test ufficiali sul circuito internazionale di Losail all’inizio di questa settimana, saranno possibili le gare di entrambe le categorie. Le classi leggere e intermedie si sfideranno quindi nell’apertura della stagione dal 6 all’8 marzo. Lo stesso vale per l’Idemitsu Asia Talent Cup, che avrà due gare durante il Gran Premio del Qatar come inizialmente previsto“.