barazzutti
Alex Pantling - foto Getty

Sciolti i ballottaggi, caduti gli ultimi dubbi. Si parla finalmente di tennis giocato alla vigilia di Italia-Corea del Sud, primo turno di Coppa Davis in programma venerdì e sabato al TC Cagliari. Corrado Barazzutti mette le carte sul tavolo: apre Fabio Fognini, opposto al numero 1 coreano Duckhee Lee, a seguire debutto assoluto in azzurro per Gianluca Mager contro Ji Sung Nam. Sabato esordiranno in Nazionale anche Lorenzo Sonego e Stefano Travaglia, ad oggi schierati nel doppio contro il duo asiatico composto da Ji Sung Nam e Min-Kyu Song.

“Le scelte sono quello che ritengo più corrette allo stato attuale, sulla base anche del momento dei giocatori – ha spiegato Barazzutti – Mager sta giocando molto bene. Anche Sonego è in forma, ma deve recuperare da un piccolo problema. Sul doppio di sabato valuterò a seconda delle necessità, ma per il momento ho scelto così. Non è tanto significativo chi inizia prima, l’importante è giocare bene”.

Come noto si giocherà in un clima particolare, sfida a porte chiuse per l’emergenza Coronavirus (SuperTennis, la tv della Fit, trasmetterà in diretta tutti i match). “Non è la situazione migliore per un incontro di Coppa Davis, dove il pubblico rappresenta una cornice importante. E’ una questione di emergenza, quindi l’aspetto più importante è rispettare le indicazioni del Governo e pensare alla salute delle persone, è una precauzione necessaria. Mi auguro che per i giocatori questo sia uno stimolo a dare ancora di più per premiare quel pubblico che in Sardegna ci ha sempre sostenuto in maniera calorosa. Speriamo di poter fare un regalo a Cagliari e a tutta la Sardegna vincendo questo incontro”.