djokovic
Cameron Spencer - foto Getty

La FIT sta adottando misure preventive per evitare il contagio in questo momento delicato a causa del Coronavirus. Per quanto concerne il match di Coppa Davis tra Italia e Corea del Sud, la Federazione ha diramato alcune regole molto particolari. Nello specifico i raccattapalle non potranno porgere l’asciugamano ai tennisti, ecco quanto recita il comunicato della FIT:

L’asciugamano per alcuni giocatori di tennis è un po’ come la coperta di Linus. Negli ultimi anni, farsi passare il telo dai raccattapalle per detergersi il viso, il braccio, il manico della racchetta o altro sembra diventata più una moda che una reale esigenza. Un rituale, a volte compulsivo, da ripetere dopo ogni sacrosanto quindici. A Cagliari in Coppa Davis non sarà così. Nell’ottica delle misure preventive per ridurre ulteriormente il rischio di contagio da Coronavirus, l’ITF e la Corea del Sud hanno accettato la proposta della Federazione italiana Tennis di evitare che i raccattapalle porgano ai giocatori gli asciugamani per detergere il sudore. Sarà, dunque, compito diretto ed esclusivo dell’atleta gestire il proprio telo, che in caso di necessità, dovrà portare con sé poggiandolo a fondo campo. Si tratta di una misura igienica già caldeggiata in passato ed ancor più necessaria ora vista la contingenza dell’emergenza sanitaria. La nuova tendenza di esonerare i raccattapalle dall’ingrato compito di “raccattasciugamani” è già divenuta regola alle Next Gen Finals. L’Atp, che negli ultimi anni alla kermesse di Milano ha sperimentato molteplici novità – dal sistema di punteggio con set accorciati alla sostituzione dei giudici di linea con l’occhio di falco – ha disposto anche che a bordocampo ci sia uno spazio apposito per depositare l’asciugamano dove il giocatore potrà prenderlo al bisogno senza che il raccattapalle ne venga a contatto“.