roland garros
Julian Finney - foto Getty

Non possiamo mescolare tutto, per uno Slam tutte le date sono disponibili. Questi sono i pilastri del nostro sport e in una situazione eccezionale vanno prese decisioni eccezionali. Mantenere e riprogrammare i restanti tre Slam deve essere la priorità”. Sono le parole scritte su Twitter da Benneteau, francese di certo molto legato al Roland Garros.

Dopo lo spostamento in modo un po’ anarchico dello Slam parigino, sono nate tante polemiche nei confronti degli organizzatori, ma Benneteau si è schierato decisamente con i suoi connazionali, puntando il dito contro la Laver Cup, proprio come aveva già fatto in passato. “Quando lui promuove la Laver Cup, ci sono una serie di conflitti di interesse che sono diventati inquietanti”, aveva detto il francese. Adesso che Roland Garros e Laver Cup potrebbero accavallarsi nel mese di settembre, Benneteau non ha perso occasione per ripuntare il dito contro Federer e la “sua” esibizione che dovrebbe andare in scena a Boston.