Binotto
Charles Coates/Getty Images

Domenica mattina tutti gli appassionati delle quattro ruote dovranno puntare prestissimo la sveglia per poter seguire la prima gara della stagione 2020 di Formula 1, il Gp d’Australia. La Ferrari dovrà dimostrare a tutti i suoi fan ciò di cui è capace, dovendo fare i conti anche con i team rivali che si sono ribellati dopo l’accordo con la FIA per la power unit.

Binotto
Lars Baron/Getty Images

Dopo un lungo inverno di intenso lavoro nel quale abbiamo costruito e sviluppato la nostra monoposto è giunto il momento di avere una prima affidabile indicazione di quale sia il nostro livello, sappiamo che i nostri rivali sono molto forti, ma siamo anche consapevoli di quanto lunga sia la stagione e di quanto gli sviluppi, l’affidabilità e la nostra efficienza nei vari processi potrà essere importante. Affronteremo tutte le sfide che ci attendono da squadra, consci dei progressi che dobbiamo fare e consapevoli di avere alle spalle tanti straordinari tifosi in tutto il mondo. L’Italia, il nostro Paese, e il mondo intero stanno vivendo tempi non facili e noi, come parte della Formula 1, abbiamo il compito di provare a strappare un sorriso o quanto meno di far divertire il pubblico”, queste le parole di Mattia Binotto alla vigilia del Gp d’Australia.