Bayern Monaco, i giocatori si tagliano lo stipendio per aiutare i dipendenti del club: gesto nobile dei bavaresi

Il capitano Neuer ha spiegato come la squadra non ci abbia pensato su due volte nel decidere se tagliarsi lo stipendio, aiutando così i dipendenti del club

I giocatori del Bayern Monaco hanno deciso di decurtarsi del 20% il proprio stipendio per aiutare i dipendenti del club, in difficoltà a causa dell’emergenza Coronavirus.

Neuer
Michael Regan/Getty Images

Una scelta presa all’unanimità da tutta la squadra, in seguito ad una riunione avvenuta ieri insieme al presidente Rummenigge, il direttore sportivo Salihamidzic e il membro del consiglio Kahn. Queste le parole di capitan Neuer al Munchen Merkur: “siamo dei calciatori professionisti e siamo un gruppo professionale particolarmente privilegiato. Se è necessario, è ovvio provvedere a dei tagli finanziari. Il Bayern ha circa 1000 dipendenti e molti altri che svolgono compiti importanti nel club. Li vogliamo aiutare come squadra con la nostra rinuncia per offrire sicurezza. Non è stata una decisione difficile, tutti i giocatori hanno dato parere positivo”.