Goldberg
Credits: WWE

Dopo lo spettacolo della Royal Rumble, la WWE lascia temporaneamente gli Stati Uniti per volare in Arabia Saudita, spettacolare scenario di i. Il PPV, che da tre anni a questa parte si tiene al di fuori dai confini USA (una volta in Australia e due in Arabia Saudita), fa tappa alla Mohammed Abdu Arena on the Boulevard di Ryiad, città che offre sempre una grande risposta di pubblico alle stelle del wrestling americano. Tanti match in programma, entrambi i titoli principali in palio con The Fiend che se la vedrà con il leggendario Goldberg e Brock Lesnar che affronterà Ricochet. Presente anche un match femminile, autentica innovazione per i costumi della società araba, con Bayley che difenderà il titolo dall’assalto di Naomi.

Tuwaiq Trophy

The Undertaker
WWE: Credits

Si alza il sipario e si parte subito con le emozioni del Gauntlet match, che mette in palio il Tuwaiw Trophy. Sul ring c’è spazio inizialmente per R-Truth e Bobby Lashley, con “The Almighty” costretto a subire una precoce eliminazione che lo manda su tutte le furie, spingendolo ad accanirsi sul proprio avversario. Una rissa che agevola Andrade, terzo concorrente dell’incontro, che commette però l’errore di tergiversare troppo, permettendo così ad R-Truth di riprendersi e batterlo. Il prossimo avversario è Erick Rowan, squalificato dall’arbitro per aver colpito l’avversario con i gradoni, episodio che manda avanti ancora R-Truth. Ad interrompere il suo percorso è AJ Styles, abile a schienare l’avversario e staccare il pass per la finale di questo gauntlet match contro Rey Mysterio. Clamorosamente però ‘The Master of the 619’ non arriva sul ring perché The O.C. lo hanno messo ko. ‘The Phenomenal’ spinge dunque l’arbitro a contare per assegnarli la vittoria a tavolino, ma a questo punto dal nulla appare The Undertaker, capace di sistemare da solo Gallows e Anderson. Il ‘Becchino’ sale sul ring e colpisce AJ Styles con la sua Choke Slam, conquistando così senza sudare il Tuwaiq Trophy.

The Miz e John Morrison vs The New Day

Il secondo match ufficiale della serata propone la sfida tra Kofi Kingston e Big E contro The Miz e John Morrison, che mette in palio le cinture di campioni di coppia del roster blu. Sono Miz e Morrison a prendersi il successo, grazie ad una sediata di Morrison su Kofi Kingston, non vista dall’arbitro: una vittoria che gli permette di diventare i nuovi SmackDown Tag Team Champions.

Angel Garza vs Humberto Carrillo

Match in famiglia sul ring di WWE Super ShowDown. Nel duello tra i cugini Angel Garza e Humberto Carrillo, è il primo ad avere la meglio senza avvalersi dell’assente Zelina Vega.

Seth Rollins e Buddy Murphy (c) vs The Street Profits

I campioni in carica mantengono la cintura nella sfida di questa sera contro i The Street Profits. Seth Rollins e Buddy Murphy, ancora una volta, si sono aggiudicati l’incontro grazie ad una scorrettezza non vista dall’arbitro: Rollins, infatti, ha colpito Angelo Dawkins con uno Stomp e al suo compagno di squadra è bastato schienare l’avversario per porre fine al match.

Dolph Ziggler vs Mansoor

Tifosi in delirio per una delle sfide più attese della serata. Dopo che Robert Roode è stato allontanato dall’arbitro è inziato l’incontro che ha visto il 24enne di casa trionfare su Dolph Ziggler davanti al suo pubblico, esploso nei festeggiamenti. Dopo il conteggio dei tre Mansoor ha preso il microfono per ringraziare personalmente tutta l’arena.

Ricochet vs Brock Lesnar (c)

Brock Lesnar
richfreeda

Nel match seguente in palio il WWE Championship con il ‘piccolo’ Ricochet che ha tentato un vano assalto a ‘The Beast’, Brock Lesnar. The One and Only ha provato a mettere paura al campione in carica con un video, precedente all’incontro. nel quale ha voluto mostrare di essere arrivato in Arabia Saudita con serissime intenzioni. Brock Lesnar non si è fatto però intimidire, dominando il match a suon di suplex e chiudendo l’incontro con una sola F5 confermandosi campione.

King Corbin vs Roman Reigns

Gabbia sul ring, King Corbin e Roman Reigns all’interno per lo steel cage match. Incontro duro e fisico fra i due, nel quale prevale ‘The Big Dog’. Roman Reigns trova il colpo del ko con un Superman Punch piazzato con una ‘catena’ avvolta nel pugno. Quanto basta per far vincere il match all’ex membro dello Shield e (forse) chiudere la rivalità fra i due.

Naomi vs Bayley (c)

È il turno del match femminile fra Bayley e Naomi che, in Arabia Saudita, rappresenta sempre un’innovazione culturale in un Paese che per tantissimi anni ha vietato alle donne di fare esibirsi. La campionessa di SmackDown mantiene il titolo sfruttando il particolare outfit di Naomi per ottenere la vittoria finale.

Goldberg vs The Fiend (c)

Goldberg
Credits: WWE

Siamo giunti al main event della serata, nel quale si assiste al ritorno di Goldberg in WWE con la chance di porre fine al regno di terrore del ‘Maligno‘. Chance colta al volo dalla leggenda americana che resiste ad una Mandible Claw, connette 4 Spear e chiude il match con una Jackammer devastante che mette temporanemanete ko The Fiend. Al termine dell’incontro, The Fiend si rialza infuriato e si piazza alle spalle dell’esultante Goldberg, salvo scomparire dopo un sinistro blackout…

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE