Kawhi Leonard
Foto Getty / Stacy Revere

L’All-Star weekend si conclude con la tanto attesa partita delle stelle andata in scena nella tarda notte italiana fra domenica e lunedì. Davanti agli oltre 17.000 spettatori dello United Center di Chicago, il meglio del basket NBA si è affrontato diviso in due squadre capitanate da Giannis Antetokounmpo e LeBron James: primi 3 quarti come fossero mini-partite da iniziare nuovamente da zero, poi la somma del punteggio e il raggiungimento di +24 punti per la squadra in vantaggio a decretare il punteggio finale da raggiungere.

Jonathan Daniel

A sorpresa, alla fine del terzo periodo di gioco è stato il Team Giannis a trovarsi in vantaggio, pur avendo vinto soltanto un quarto (41-53 / 51-30 / 41-41). Fissato il punteggio sul 133-124, al team capitanato dal cestista dei Bucks sarebbe bastato fare 24 punti per vincere nell’ultimo periodo di gioco, arrivando dunque a 157, punteggio conclusivo che avrebbe decretato la vittoria.

Stacy Revere

A prendersi il successo finale è stato però il Team LeBron autore di ben 33 punti nell’ultimo quarto che gli hanno permesso di fissare il punteggio sul 155-157. Decisivo Kawhi Leonard con 30 punti e 7 rimbalzi, best scorer della serata e vincitore del premio MVP dedicato alla memoria di ‘Kobe Bryant’. Buona prova di LeBron con 23 punti, così come Chris Paul. Athony Davis sfiora la doppia doppia con 20 punti e 9 rimbalzi e segna il libero della vittoria, mentre James Harden e Doncic restano in ombra rispettivamente con 11 e 8 punti. Nel Team Giannis non bastano le doppie doppie di Antetokounmpo (25 punti e 11 rimbalzi), Embiid (22 punti e 10 rimbalzi), Gobert (21 punti e 11 rimbalzi), Young ( 10 punti e 10 assist).

Valuta questo articolo

Rating: 4.0/5. From 1 vote.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE