Sinner
Cameron Spencer - foto Getty

Il sogno di Jannik Sinner dura un set. Il tennista azzurro, dopo aver battuto Gombos nel primo turno del torneo ATP di Marsiglia, si è trovato davanti la testa di serie numero 1 del torneo Medvedev. Ebbene, è stata una partita dai due volti, iniziata con un grande Sinner ed il russo molto nervoso e falloso.

Il primo set è stato un dominio di Jannik, capace di chiudere sul 6-1 dominando la scena. Medvedev però è un grande campione, questo è noto, ed è stato capace di tornare in sella con un secondo set nel quale ha cambiato decisamente ritmo agli scambi, non dando più punti di riferimento all’italiano. 6-1 nel secondo set, con Jannik che è parso un po’ spaesato a causa anche della sua giovane età e dell’ovvia inesperienza. Nel terzo e decisivo set, Jannik ha subito lo strascico della furia russa, partendo con un gap di 4-0 sotto, con due break concessi a Medvedev, difficili da recuperare contro chiunque. Il russo ha dunque chiuso sul 6-2 il terzo, con Sinner uscito dal campo comunque a testa altissima.

Una sconfitta che ci sta, contro un grande tennista, una sconfitta che verrà analizzata assieme a Piatti e sarà senz’altro ricca di spunti per proseguire nel processo di crescita che Sinner ha intrapreso. Medvedev ai quarti troverà Simon, tennista padrone di casa.

Valuta questo articolo

Rating: 5.0/5. From 1 vote.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE