Roberto Sighel

A quasi due mesi dall’ultimo appuntamento del 2019 il circuito di Coppa del Mondo torna ad animare la stagione di pista lunga. Domani e sabato, sul ghiaccio dell’Olympic Oval di Calgary, in Canada, prende il via la due giorni che rappresenta l’ultimo test in vista dei Mondiali su singole distanze in programma dal 13 al 16 febbraio a Salt Lake City. Quella canadese è la quinta tappa di Coppa del Mondo in stagione, la prima del 2020 e la penultima prima dell’appuntamento conclusivo previsto fra un mese ad Heerenveen, in Olanda.

Da domani in gara anche la Nazionale del d.t. tricolore Maurizio Marchetto, impegnata con dieci uomini: Francesca Lollobrigida (Aeronautica Militare), Noemi Bonazza (Fiamme Oro), Davide Ghiotto (Fiamme Gialle), Francesco Betti (Fiamme Oro), Andrea Giovannini (Fiamme Gialle), Michele Malfatti (S.C. Pergine), Mirko Giacomo Nenzi (Fiamme Gialle), Alessio Trentini (V.G. Pergine), Nicola Tumolero (Fiamme Oro) e David Bosa (Fiamme Oro).

Il programma di gare prevede i 500 metri (uomini/donne), i 1000 metri (uomini/donne), i 1500 metri (uomini/donne), i 3000 metri (donne )e i 5000 metri (uomini). In casa Italia l’ossevata speciale è senza dubbio Francesca Lollobrigida, reduce da uno straordinario Europeo in cui ha centrato l’argento nella mass start e uno splendido bronzo nei 3000 metri con annesso record italiano: per lei l’obiettivo è confermare una volta di più i progressi sulle distanze classiche, al cospetto questa volta di avversarie ancor più forti ed agguerrite.

Al maschile, se ogni distanza prevederà la presenza di azzurri sul ghiaccio, le maggiori aspettative arrivano dai 5000 dove Giovannini, Ghiotto, Malfatti e il rientrante Tumolero proveranno a giocarsi le loro carte. Importante per tutti sarà verificare lo stato di forma in vista dell’appuntamento iridato della prossima settimana.