Josè Mourinho
Foto Getty / Catherine Ivill

Josè Mourinho è famoso per il suo carattere schietto e sincero che gli ha spesso fatto avere dei nemici, ma anche la stima di molti suoi giocatori. È il caso di Kurt Zouma, difensore del Chelsea, che ha del portoghese un ricordo… traumatico.

Mourinho non si fece problemi a dirgli cosa pensava di una sua prestazione negativa, giudizio che ha spinto il giovane Zouma a voler migliorare subito: “non mi ricordo che partita fosse, abbiamo perso fuori casa 3-1. Il giorno dopo Mourinho mi incontra, mi porta nel suo ufficio e mi chiede se è tutto a posto. Io rispondo di sì, lui mi chiede se sono sicuro. Io gli dico di nuovo di sì e lui mi dice ‘te lo chiedo perchè questo weekend hai fatto schifo’. Così, diretto. Mi ha shoccato, ma ma mi ha fatto venire voglia di rispondere immediatamente in campo. Mi ricordo che mi ha fatto male, mi ha colpito. Ma volevo davvero mostrargli che ero in grado di reagire. È uno che ama vincere e utilizza tutti i metodi possibili per riuscirci. Io sono venuto qui al Chelsea a 19 anni e mi ha fatto giocare. Sono stato in grado di avere le mie opportunità, ho giocato parecchie partite. Non so cosa ne pensino gli altri, abbiamo tutti opinioni diverse, ma da quello che posso dire io non sono molto d’accordo con il concetto che Mourinho non dia ai giovani le possibilità di farsi notare“.