windsurf olimpico

Nonostante il clima di tensione legato all’emergenza del Coronavirus, c’è una vela olimpica ancora in piena azione agonistica dall’altra parte del mondo. In Australia, a Sorrento (Victoria), primo giorno di regate per il Mondiale del windsurf olimpico classe RSX maschile e femminile, con sole velato e vento arrivato tardi sui 15 nodi di media, che ha consentito lo svolgimento di tre prove per le due batterie maschili (35 atleti per batteria) e altrettante per la flotta unica femminile (46 atlete). La caratteristica tecnica delle condizioni meteo è l’oscillazione del vento che rende le regate difficili e richiede concentrazione nelle scelte tattiche.

WINDSURF RSX MASCHILE

In testa dopo le prime tre prove di batteria il francese Pierre Le Coq (1-2-1), seguito dall’olandese Kiran Badloe (2-1-2), al terzo l’altro francese Thomas Goyard (3-6-2) e al quarto il polacco Pawel Tarnowski (1-7-5). Ottimo avvio per l’azzurro Mattia Camboni (Fiamme Azzurre), già olimpico a Rio 2016 (10°), primo nella ranking mondiale stagionale e campione europeo 2018, che dopo le prime tre prove nelle quali è stato molto regolare, è al 5° posto (4-4-5 di giornata). E’ un Mondiale che concorre alle selezioni olimpiche per molte squadre tra cui Francia, Olanda e Polonia. Tra i favoriti, inizio in salita per il fuoriclasse olandese Dorian Van Rijsselberghe, 12° (18-1-4), per l’inglese Tom Squires 13° (11-9-3), comunque già selezionato per Tokyo 2020, e per il polacco Piotr Myszka, 15° (5-10-12).

AZZURRI IN GARA

Oltre al 5° di Mattia Camboni (Fiamme Azzurre), le classifiche degli altri atleti italiani dopo il primo giorno del Mondiale vedono al 22° posto Daniele Benedetti (Fiamme Gialle) (17-8-14). Più staccati i giovani azzurri: al 45° posto Carlo Ciabatti (WC Cagliari) (20-31-13 di giornata) e al 49° Nicolò Renna (CS Torbole) (21-26-19).

MONDIALE RSX FEMMINILE

La prima leader della classifica dopo le tre prove di esordio è la polacca Maja Dziarnowska, pur senza vincere una prova (2-5-4), seconda l’inglese Emma Wilson (8-1-8) e terza l’olandese Lilian De Geus (terza al Mondiale 2019 e quarta a Rio 2016). Buona reazione a una brutta prima prova, e 10° posto in classifica generale per la cagliaritana Marta Maggetti (Fiamme Gialle), quinta al Mondiale 2019 (24-7-3 di giornata), anche considerando che dalla quarta prova si potrà scartare il risultato peggiore. Il campionato è aperto e difficile, molte delle favorite sono partite piano: al 7° la francese Charline Picon (oro a Rio 2016), al 9° l’israeliana Katy Spychakov (seconda al Mondiale 2019) e al 12° la russa Stefania Elfutina (bronzo a Rio 2016).

AZZURRE IN GARA

Oltre al 10° di Marta Maggetti (Fiamme Gialle), in classifica troviamo al 13° posto l’anconetana Giorgia Speciale (CC Aniene) (15-11-12), e al 25° l’atleta di Civitavecchia Veronica Fanciulli (Fiamme Gialle) (25-31-19).

Mercoledì 26 per il Day 2 del Mondiale RSX, le previsioni meteo indicano l’arrivo di vento forte, anche oltre i 20 nodi.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE