manchester city
Catherine Ivill/Getty Images

Il Manchester City si prepara a due confronti davvero importanti per il proprio presente e futuro. In ambito sportivo i ‘citizens‘ se la vedranno con il Real Madrid negli ottavi di Champions, in tribunale invece sfideranno l’UEFA che li ha esclusi dalle competizioni europee per i prossimi due anni per violazione delle norme sul Fair Play Finanziario.

Manchester City
Laurence Griffiths/Getty Images

Se per vincere contro i blancos la società inglese si affiderà a Guardiola e ai suoi giocatori, per stendere l’organismo europeo il City si affiderà a David Pannick, riconosciuto come uno dei migliori avvocati del Regno Unito. Secondo quanto riferito dal ‘Sun’, sarà proprio il legale inglese ad occuparsi del ricorso presentato dal club contro la sanzione, in cambio di una parcella monstre: 20.000 sterline al giorno (circa 24 mila euro), che al mese sarebbero circa 500 mila sterline.

Pannick
Getty Images

Una scelta, quella del Manchester, dettata dalla reputazione di cui gode Pannick, cresciuta a dismisura dopo aver rappresentato con successo nel 2016 l’imprenditrice britannica Gina Miller, protagonista di una battaglia legale contro Theresa May per impedirle di condurre fuori dall’UE la Gran Bretagna senza il consenso parlamentare.