Dg Torino Comi

Ancora un’amarissima sconfitta per il Torino: dopo il 2-1 col Sassuolo, lo 0-7 con l’Atalanta e la sconfitta in Coppa Italia col Milan, per 4-2 ai supplementari, i granata hanno incassato oggi un pesantissimo 4-0 contro il Lecce.

Non è il momento di parlare ma di riflettere. Queste sconfitte fanno male all’ambiente, ai ragazzi, alla società. Credo che sia giusto riflettere molto. Partite così sono inaccettabili. L’atteggiamento dei ragazzi non è stato quello che ci aspettavamo, è il momento di riflettere. A caldo non è mai bello parlare. Non c’è bisogno di fare tante parole, ma di riflettere. Quando si fa una riflessione si fa una riflessione globale, allenatore, società, giocatori. Bisogna essere bravi a valutare queste partite che sono inaccettabili, dobbiamo capire il perché. E vedere una squadra rassegnata è la cosa più brutta. Dobbiamo assolutamente reagire, perché le qualità ci sono. Ora faremo le riflessioni, poi valuteremo tutto. Servono decisioni rapide”, è il d.g Comi l’unico a parlare dopo il ko di oggi.

Mazzarri? Ha avuto la febbre, dopo la partita non l’ho visto, non so neanche dire come sta. Mi dispiace che non stava bene, il problema non è quello: il problema è che è già la seconda partita in 7 giorni che la squadra non reagisce” ha concluso Comi.