wanda nara

Wanda Nara è entrata ormai pienamente nelle case degli italiani: sempre più sono le persone che stanno imparando ad apprezzarla grazie al suo ruolo di opinionista al Grande Fratello Vip 2020, al fianco di Pupo e Alfonso Signorini.

Wanda Nara
Emilio Andreoli/Getty Images

E’ proprio al giornale del conduttore del noto reality show, Chi, che la showgirl argentina ha deciso di concedere una lunga intervista, nella quale tocca diversi argomento. Il primo fra tutti non poteva che essere proprio il Grande Fratello Vip ed una sua possibile partecipazione in futuro:il fatto è che viene voglia di fare l’amore – all’Isola no, perché hai fame, me l’ha detto una ex naufraga, ma nella Casa sì – e io non potrei. O dovrei scappare. Cerco di essere sempre ironica, anche se per il Gf volevo mostrarmi un po’ diversa: è la prima serata, uno show, metto abiti aderenti, colorati, per il tailleur c’è sempre tempo. Mauro? Gli mando sempre la foto della mise scelta e se non gli piace la rivedo perché lui ha un buon occhio. E il suo giudizio è importante, non è geloso, se mi dice “non metterlo” è perché mi sta male».

Wanda Nara e Mauro Icardi
Foto Getty / Claudio Villa

Sono convinta che si insegni tutto con l’esempio e nulla con le parole. Il mio desiderio è che i miei figli abbiano una carriera, un lavoro, un’indipendenza. Da grandi dovranno rispettare il denaro e per farlo devono sapere quanto costa averlo. È vero, sono sposata da sette anni con Mauro, guadagno bene, anche come sua manager, siamo in comunione dei beni… Ma io mi sveglio anche alle quattro della mattina per una campagna pubblicitaria. E Mauro mi dice: “Non ci credo”. A me, a fronte di tutto quello che è successo nella vita, viene difficile dire di no a una proposta di lavoro, ho vissuto altri anni e altri tempi”, ha aggiunto la moglie-agente di Icardi prima di commentare le recenti affermazioni di suo padre: “è una storia molto lunga: mio padre, quando ero ancora sposata con Maxi (Lopez, ndr), cercava di fare affari con lui. E anche con me, a volte. Ed era sempre in perdita, ma io facevo finta di niente, minimizzavo perché cercavo di aiutarlo. Quando poi il mio matrimonio è andato in pezzi, lui si è messo dalla parte di Maxi. Papà sa benissimo che quando sono tornata in Argentina avevo le mie cose, le mie case, avevo ritrovato una trasmissione quotidiana in tv ed ero felice. E c’era quando ho cominciato a frequentare Mauro. Io, allora, non stavo uscendo con un uomo brutto o antipatico… Mauro è meraviglioso. Da allora, però, se papà può dire qualcosa contro di noi, lo fa. Difende il mio ex marito ed è l’ultimo rimasto, visto che, per esempio, sono due anni che Maxi non paga gli alimenti ai figli (io, per me, non ho chiesto niente). Papà, comunque, non lo vedo più, come si può parlare male della propria figlia? Mauro conosce tutta la storia e a volte non concepisce tanta cattiveria. Per il resto della mia famiglia, comunque, io sono un orgoglio“.