Il Coronavirus continua a mietere vittime ed anche il mondo del tennis sta adeguandosi all’allerta. Nei giorni scorsi vi abbiamo parlato dell’annullamento di alcuni Challenger del tour maschile, proprio a causa dell’allarme coronavirus. Adesso è giunta la notizia che anche la Fed Cup subirà degli scossoni proprio per la medesima causa.

Il round robin del Gruppo I, quello che comprende Asia ed Oceania, di Fed Cup del prossimo febbraio, non si terrà più a Dongguan come da programma, bensì in Kazakistan. Una decisione molto discussa, dato che Dongguan si trova a ben 2500 km dalla città dalla quale è partito il contagio, vale a dire Wuhan. La Cina dunque è costretta a traslocare, le altre compagini del gruppo sono Corea del Sud, Taipei, Uzbekistan, India e Indonesia, cinesi nettamente favorite per il passaggio alla seconda fase.