Enrico Di Nitto (Foto Bellicini)

Enrico Di Nitto ha rimontato dal 14° al decimo posto con 208 (71 69 68, -8) nel terzo giro del RAM Cape Town Open, torneo organizzato in collaborazione tra Challenge Tour e Sunshine Tour, che termina sulla disputa del quarto sul percorso del Royal Cape GC (par 72), a Città del Capo in Sudafrica, dove è continuata la corsa di testa del sudafricano Daniel Van Tonder (202 – 66 67 69, -14). Ha ceduto Aron Zemmer, 20° con 210 (69 65 76, -6), ha guadagnato dieci posizioni Lorenzo Scalise, 29° con 211 (70 72 68, -5), ed è rimasto stabile Federico Maccario, 52° con 214 (72 71 71, -2).

Daniel Van Tonder, 28enne di Sasolbarg con tre titoli sul Sunshine Tour, ha segnato sei  birdie e tre bogey per il parziale di 69 (-3) prendendo due colpi di vantaggio sul connazionale Luke Jerling (204, -12). In terza posizione con 205 (-11) lo svedese Anton Karlsson e in quarta con 206 (-10) l’altro sudafricano JC Ritchie, vincitore la scorsa settimana del Limpopo Championship. Hanno qualche chance di competere per il successo anche gli inglesi Toby Tree e Harry Ellis, il francese Damien Perrier, lo scozzese Daniel Young e il sudafricano Wilco Nienaber quinti con 207 (-9).

Di Nitto ha messo a segno cinque birdie e un bogey per il 68 (-4), Zemmer è sceso dalla seconda posizione con un 76 (+4, due birdie, quattro bogey, un doppio bogey), Scalise ha siglato un parziale di 69 (-3) con sei birdie e tre bogey e Federico Maccario si è espresso con un 71 (-1, sei birdie, cinque bogey). E’ uscito al taglio Philip Geerts, 89° con 145 (76 69, +1). Nel primi due turni i concorrenti si sono alternati anche sul King David Mowbray GC (par 72). Il montepremi è di 250.000 dollari (circa 225.000 euro).