Morde il pene ad un avversario, calciatore squalificato per 5 anni: pesantissima decisione del Giudice Sportivo

L'episodio è avvenuto in un match di seconda divisione locale tra Terville e Soetrich, il morso è costato carissimo al giocatore della squadra ospite

SportFair

Una storia davvero pazzesca quella che arriva dalla Francia, dove un calciatore è stato squalificato per cinque anni dal Giudice Sportivo per aver morso il pene di un avversario.

Proprio così, l’episodio risale allo scorso 17 novembre, quando nel match di seconda divisione del distretto della Mosa tra Terville e Soetrich, si scatena un parapiglia in cui un giocatore ospite addenta il pene di un avversario che provava a riportare la calma. Il risultato? Dodici punti di sutura per il malcapitato e quattro giorni di prognosi, caratterizzati da dolori lancinanti. Alcuni mesi dopo ecco il verdetto del Giudice Sportivo: cinque anni di squalifica per il colpevole, ma anche 200 euro di multa alla squadra di casa per non aver rispettato le misure di sicurezza obbligatorie. Una storia davvero particolare, che sicuramente farà molto discutere.