vettel
Dan Istitene/Getty Images

Un mezzo disastro nella prima tre giorni di test a Barcellona, un sesto posto nella mattina odierna, un bilancio piuttosto magro per Sebastian Vettel e l’intera scuderia Ferrari nella doppia sessione ravvicinata di test sul circuito del Montmelò. Non di certo segnali confortanti in vista della stagione 2020 che potrebbe anche essere l’ultima del tedesco in Ferrari.

Per ora no comment sul contratto, Vettel pensa ai feedback dei test: “al momento giusto ne parleremo del contratto, la priorità al momento è la macchina e mi piacerebbe non dover più rispondere sull’argomento. Io adoro guidare e sono qui per vincere il campionato, cosa che ancora non siamo riusciti a fare. Ma la determinazione mia e del team c’è tutta. Come va questa Ferrari? La sento decisamente migliorata in curva, soprattutto nelle curve veloci, non è solo una questione di sentire più spinta sul collo. Però al momento non possiamo dire dove siamo, c’è un sacco di lavoro da fare, la stagione è lunga e non è nemmeno cominciata. Siamo in grado di fare ottime monoposto, come quella del 2017 per esempio. Forse ci manca qualcosa nell’avere il miglior pacchetto complessivo, ma è anche vero che gli avversari sono molto forti. Ma la determinazione della squadra e dei piloti c’è tutta“.