Vettel Ferrari
Foto Getty / Charles Coates

Il Coronavirus mette a rischio il regolare svolgimento del calendario di F1. La propagazione del COVID19 mette in seria apprensione i Paesi che ospitano i primi gran premi della stagione, preoccupati dal grande afflusso di persone, da ogni parte del mondo, che si riuniranno nei luoghi delle corse.

L’esordio stagionale in Australia è stato fortemente a rischio, ma come spiegato da Sky Sport, ad oggi, la tappa di Melbourne è confermata. Per mettere piede sul suolo australiano però si dovranno superare dei rigidi controlli. Tutti i cittadini provenienti da zone a rischio Coronavirus (dunque anche l’Italia) si dovranno sottoporre a dei test in aeroporto: temperatura corporea e tampone. Successivamente dovranno aspettare circa 4 ore in un’area appositamente dedicata in aeroporto e, se non ci saranno esiti postivi, potranno lasciare la struttura in totale libertà.