leclerc
Mark Thompson/Getty Images

Ottanta giri in totale, nessun problema di affidabilità e tredicesimo tempo per Charles Leclerc, occupatosi in questo Day-1 del secondo test di Barcellona di far percorrere il maggior numero di giri alla SF1000.

leclerc
Mark Thompson/Getty Images

Niente time-attack per il monegasco, che ha comunque riscontrato miglioramenti sulla vettura: “è difficile giudicare e analizzare le sensazioni, perché c’era davvero molto vento. Il bilanciamento sembra essere buono, ma un raffronto con le altre vetture è difficile. Bisognerà aspettare le qualifiche dell’Australia. Ho trovato la macchina migliorata rispetto alla scorsa settimana, l’ho trovata più veloce in curva e più lenta sul dritto. Alla fine è ciò che volevamo ottenere sulla vettura, scopriremo se sarà un buon compromesso. Il Coronavirus? La sicurezza e la salute vengono prima dello sport. La FIA è in contatto con le squadre e prenderanno la migliore decisione“.