Cosa succede a Lorenzo Sonego? Il tennista azzurro in crisi di risultati: serve una scossa!

Lorenzo Sonego a caccia di una scintilla per svoltare la stagione dopo un avvio non certo esaltante, proprio come la fine del 2019

Lorenzo Sonego sta vivendo un momento non certo felice della sua carriera. Nella passata stagione l’azzurro si è messo in luce con una serie di risultati di tutto rispetto, arrivando sino al suo best ranking nel mese di luglio (numero 46) prima di cadere in un oblio dal quale non sembra riuscire a risollevarsi.

Basti pensare che l’ultima vittoria in un torneo ATP risale niente poco di meno che al 16 di settembre, quando Sonego ha sconfitto Oscar Otte in quel di Metz prima di cadere sotto i colpi di Pouille al secondo turno. Da quel momento in poi solo sconfitte al primo turno per Lorenzo: Tokyo contro Chung, Anversa contro Tsonga, Vienna contro Fucsovics e Parigi contro Moutet, questi i primi turni del finale di 2019. L’inizio di 2020 non è stato incoraggiante, sconfitte al primo turno contro Djere, Hubert Hurkacz, Kyrgios e nella giornata di ieri contro Balazs. Insomma, un’escalation di risultati non certo positivi per il nostro rappresentante.

A Lorenzo di certo le qualità tecniche ed atletiche non mancano, è venuta a mancare forse un po’ di fiducia, che lo ha portato a fare un passo indietro in campo divenendo meno aggressivo ed incisivo. Serve una scossa a Sonego, a 24 anni il futuro è decisamente nelle sue mani. Forza Lorenzo!