Coronavirus
Ezra Acayan/Getty Images

La psicosi Coronavirus è diventata già virale in tutta Italia, in seguito alla notizia dei primi casi accertati in Lombardia. Nove  città in quarantena e medici subito al lavoro per contenere le conseguenze, che potrebbero essere davvero devastanti.

Coronavirus
Takashi Aoyama/Getty Images

Tra le persone contagiate c’è anche un super sportivo, un ragazzo di 38 anni di 90 kg e una struttura fisica possente, colui che probabilmente ha diffuso il virus in Italia. Va in bicicletta, fa nuoto, corre e gioca anche a calcio. Insomma, un vero e proprio atleta che però adesso rischia la vita per il Coronavirus. E’ ricoverato in gravi condizioni nel reparto di terapia intensiva di Codogno, lotta per la vita contro un nemico che sta davvero mettendo in ginocchio l’intera umanità.

Coronavirus
Foto Getty / Christopher Furlong

M.M. pare abbia contratto la malattia da un amico rientrato a fine gennaio dalla Cina, in seguito ad una cena. Recentemente ha corso prima la mezza maratona del 2 febbraio tra Santa Margherita Ligure e Portofino, poi quella del 9 febbraio a Sant’Angelo Lodigiano: paesi in cui il livello di allerta si è alzato notevolmente. Come se non bastasse, il 38enne è anche un centrocampista della Picchio di Somaglia, squadra della provincia di Lodi del campionato amatori Csi.

Coronavirus
Lapresse

Il match in programma domani non si giocherà, perché rinviato dalla Lega come altre 40 partite in programma nel week-end. Inoltre, i giocatori sono stati invitati dall’Asst di Crema a chiudersi in casa fino al 29 febbraio: venti persone dunque messe in quarantena prima di essere visitate dai medici della Ats. M.M. ha contagiato anche tre persone, ovvero tre clienti abituali dell’esercizio commerciale di proprietà del padre di un compagno di calcetto di M.M., con cui aveva giocato poco tempo fa.

Valuta questo articolo

Rating: 5.0/5. From 1 vote.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE