Trofeo Giro d'Italia
Foto Getty / Bryn Lennon

Tutto il mondo dello sport trema davanti al Coronavirus, non fa eccezione nemmeno il ciclismo, che potrebbe perdere due corse simbolo in Italia.

Milano-Sanremo
Bryn Lennon/Getty Images

Si tratta della Milano-Sanremo e del Giro d’Italia, che al momento restano confermate in calendario, ma potrebbero essere annullate nel caso in cui l’epidemia continui a diffondersi. Intervenuto ai microfoni del Corriere della Sera, il direttore organizzativo della corsa Mauro Vegni ha ammesso: “anche noi di RCS Sport siamo molto preoccupati per il diffondersi dell’epidemia, perché la situazione in Italia è veramente difficile. Le nostre prime preoccupazioni sono la Tirreno-Adriatico e soprattutto la Milano-Sanremo, in programma tra meno di un mese, per cui non esistono e non possono esistere piani B dal punto di vista organizzativo. Se il governo confermasse il blocco dello sport a Milano e in Lombardia saremmo costretti ad annullarla, non ha nessun senso spostare la partenza di 20 o 50 chilometri: la corsa è quella da 110 anni. Io spero che il picco vada ad attenuarsi. Sul Giro d’Italia al momento non posso dire nulla, ma è chiaro che se il picco non dovesse attenuarsi i rischi che non possa svolgersi ci sono”.

Valuta questo articolo

Rating: 5.0/5. From 1 vote.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE