Sinner
Cameron Spencer - foto Getty

Jannik Sinner è approdato al secondo turno del torneo di Rotterdam, in Olanda, senza neppure scendere in campo. L’azzurro ha saltato dunque l’esordio nell’ATP 500 olandese, a causa del ritiro del suo avversario Radu Albot, causato da problemi alla spalla che lo stanno affliggendo da inizio stagione.

Appare però paradossale che al primo turno di un torneo di questo calibro, non si sia trovato un lucky looser disposto a scendere in campo contro Sinner. Il direttore del torneo ed ex tennista Richard Krajicek, si è detto anch’esso meravigliato dall’accaduto, sopratutto visto e considerato che il perdente al primo turno di un ATP 500 guadagna 15.000 dollari, mica spiccioli per un tennista non certo titolato come quelli sconfitti negli ultimi turni delle qualificazioni. Nello specifico, Richard Krajicek ha provato a contattare diversi giovani olandesi che avevano preso parte alle quali, ma nessuno si è reso disponibile per affrontare Sinner. Probabilmente l’anomalia d’avere allungato il primo turno sino al mercoledì ha spiazzato alcuni tennisti che hanno lasciato Rotterdam perdendo questa ghiotta opportunità. Buon per Sinner che approda al secondo turno senza giocare.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE