Mager
Buda Mendes/Getty Images

Si spezza sul più bello il sogno di Gianluca Mager, sconfitto in finale nel torneo ATP di Rio de Janeiro. Il titolo va al cileno Garin, che conquista così il suo primo ‘500’ in carriera, davanti agli occhi di Guga Kuerten.

Garin
Buda Mendes/Getty Images

Un successo che permette al sudamericano di salire da domani al numero 18 del ranking mondiale, mentre l’azzurro sarà 77°, issandosi al quinto posto tra gli atleti azzurri. Un match chiuso da Garin con il punteggio di 7-6, 7-5 dopo un’ora e mezza di battaglia, recuperando nel secondo set un break di svantaggio e andando a vincere in scioltezza. Finisce male dunque anche la seconda finale di questo 2020 per l’Italia, che a New York la scorsa settimana aveva visto perdere Andreas Seppi al cospetto del britannico Kyle Edmund.