Di nuovo in azione Valeria Straneo. L’azzurra si piazza al secondo posto nella mezza maratona di Puerto de Sagunto, in Spagna, con 1h12:14 preceduta soltanto dall’etiope Likina Amebaw Ayel, vincitrice in 1h12:00. Era il rientro agonistico per la piemontese del Laguna Running, in questa località nei dintorni di Valencia, a due mesi dalla maratona completata in 2h30:44 proprio nella città iberica, all’inizio di dicembre. E qui ha scelto di trascorrere le ultime due settimane per svolgere gli allenamenti: “Ho trovato un clima mite che mi ha consentito di sviluppare un bel volume di chilometri, nella preparazione in vista di una maratona primaverile, senza finalizzare questa gara”. Nella passata stagione la 43enne alessandrina, primatista italiana di maratona, ha fatto meglio sui 21,097 chilometri soltanto alla mezza di Crema, il 10 novembre, con 1h11:42. La manifestazione, valida come campionato nazionale, ha visto in terza posizione Elena Loyo (1h12:22) che quindi ha conquistato il titolo spagnolo sulla distanza.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE