Ancelotti
Julian Finney/Getty Images

Spettacolo ed emozioni ieri all’Emirates Stadium, l’Arsenal piega l’Everton al termine di un match scoppiettante, terminato con il risultato di 3-2.

Ancelotti
Catherine Ivill/Getty Images

Una partita che lascia l’amaro in bocca a Carlo Ancelotti, deluso per aver raccolto zero punti dopo una prestazione solida, macchiata solo da alcuni errori difensivi. Intervenuto in conferenza stampa, il manager emiliano ha ammesso: “per dire di essere bravi, però, si deve attaccare bene, cosa che abbiamo fatto, e difendere bene, cosa che non abbiamo fatto. Quindi non posso essere soddisfatto. Se vuoi vincere contro una squadra forte devi difenderti bene e devi attaccare bene. Questo è l’obiettivo che dobbiamo inseguire sin dalla prossima settimana. Dobbiamo difendere meglio. Abbiamo concesso gol troppo facilmente. Alla fine cosa posso dire? Siamo pericolosi in fase offensiva. Abbiamo due attaccanti fantastici, non è facile segnare due gol in trasferta. Non possiamo permetterci però queste distrazioni. La squadra è migliorata parecchio da quando sono arrivato, ma serve maggior equilibrio in campo: di buono c’è che questa partita ci lascia in eredità la consapevolezza di ciò che serve fare”.