500 Miglia di Indianapolis, sempre più complicata la presenza di Alonso: nuovo rifiuto per lo spagnolo

Dopo il veto della Honda, arriva un altro rifiuto per Fernando Alonso da parte dell'Ed Carpenter Racing: la sua presenza a Indy si complica

Sembra che Fernando Alonso debba ancora una volta rinviare l’appuntamento con la vittoria alla 500 Miglia di Indianapolis, l’asturiano infatti fatica a trovare un sedile per l’edizione 2020 e il tempo stringe.

Alonso
Charles Coates/Getty Images

Dopo il veto posto dalla Honda alla sua partecipazione con il team Andretti, anche l’Ed Carpenter Racing ha risposto picche all’appello dell’ex McLaren, per via di una limitata disponibilità economica che non permette l’aggiunta di una macchina al proprio roster. Ad ammetterlo ai microfoni di NBC Sports è lo stesso Ed Carpenter, proprietario del team: “non siamo in grado di gestire più di tre auto. Siamo in realtà una scuderia da due auto, di norma. Se raddoppiassimo gli sforzi per maggio, non ci guadagnerebbe nessuno”.