AFP/LaPresse

Maverick Viñales rimarrà un pilota della Yamaha almeno fino alla stagione 2022, il pilota spagnolo infatti ha rinnovato il proprio contratto per altre due stagioni. Ad annunciarlo è il team di Iwata con un comunicato apparso sul proprio sito: “La Yamaha è lieta di annunciare che Maverick Viñales ha allungato il proprio contratto di altri due anni. Sarà un pilota del e Yamaha Factory Racing MotoGP anche nel 2021 e nel 2022″.

Queste le parole di Lin Jarvis: “abbiamo portato Maverick nel team Factory nel 2017, sapendo che è un talento speciale. E’ fortemente motivato e si dedica ad essere fisicamente forte ed è sempre pronto a dare il massimo ed estrarre il meglio dalla sua YZR-M1. Nelle sue prime tre stagioni con noi, ha dato alla Yamaha 6 vittorie, 19 podi e il 100% del suo impegno. Ora, poiché la YZR-M1 sta migliorando gara per gara, prevediamo un futuro molto brillante per lui alla Yamaha. La decisione di Maverick di firmare con il team Yamaha Factory Racing MotoGP per altri due anni così presto dimostra la forza del nostro reciproco apprezzamento e sottolinea la convinzione condivisa che insieme possiamo sfidare per il titolo del campionato mondiale MotoGP“.

AFP/LaPresse

Soddisfatto anche Maverick Viñales: “sono estremamente felice perché sento di riuscire a mantenere la ‘mia squadra’. Questo sara’ il secondo anno con il mio attuale team, e dopo questo avrò altri due anni in attesa. Sono così emozionato! Penso che se continuiamo a lavorare molto duramente stiamo andando nella direzione giusta. Per me è stato molto importante fare questo annuncio prima dell’inizio della stagione, perché sono molto motivato e voglio essere in grado di concentrarmi completamente sulla stagione 2020. Non voglio passare troppo tempo a pensare al futuro. Non c’erano ragioni per non stare con Yamaha, perché mi sento come in famiglia. La Yamaha mi sta dando molto supporto e, come ho già detto, ho il ‘mio team’, che è qualcosa di cui ho davvero bisogno. Dobbiamo continuare a lavorare ed essere molto forti. Il nostro obiettivo principale è, come sempre, essere campione del mondo e cercare di riportare Yamaha al primo posto. Farò del mio meglio. Di sicuro, darò tutto ciò che devo per rendere orgoglioso anche il nostro team. Vorrei dire ‘Grazie’ a Yamaha per la fiducia in me. Mi stanno dando molta fiducia e ho davvero fiducia nella nostra partnership. Penso che entrambi cresceremo molto velocemente e continueremo a spingere“.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE