liberatore

Lo slalom di Vaujany, in Francia, ha incoronato Federico Liberatore. Il 24enne di Mazzin, grazie al tempo di 1’44″5, è riuscito a portarsi sul gradino più alto del podio superando il norvegese Lie Atle McGrath e il tedesco Julian Rauchfuss, staccati rispettivamente di 21 e 23 centesimi. Per l’azzurro si tratta di un risultato prestigioso, il migliore di sempre in carriera in Coppa Europa, considerando che prima di oggi era riuscito a rientrare tra i primi tre in questa competizione solo in Val di Fassa nel 2017 (in quell’occasione arrivò secondo) sempre in uno slalom.

Giornata molto positiva anche per Tobias Kastlunger, sesto e in miglioramento rispetto alla prova di domenica dove era arrivato settimo, e per Francesco Gori, bravo nel rimontare nella seconda manche e ad agguantare il nono posto. Fabian Bacher è riuscito a conquistare la 14esima piazza a 2″58 mentre Matteo Canins si è dovuto accontentare della 34esima piazza. Nulla da fare invece per Matteo Franzoso, Hans Vaccari e Hannes Zingerle, che non sono riuscito a completare la gara. Nella classifica generale resta in vetta il brianzolo Tommaso Sala con 336 punti, sesto Alexander Prast.

Ordine d’arrivo SL maschile Coppa Europa Vaujany (Fra):

1. LIBERATORE Federico ITA 1:44.5
2. MCGRATH Atle Lie NOR +0.21
3. RAUCHFUSS Julian GER +0.23
4. HOLZMANN Sebastian GER +0.88
5. PERTL Adrian AUT +1.21
6. KASTLUNGER Tobias ITA +1.48
7. BRUDEVOLL Bjoern NOR +2.03
8. LETITRE Theo FRA +2.04
9. GORI Francesco ITA +2.13
10. HACKER Pirmin AUT +2.21

14. BACHER Fabian ITA +2.58
34. CANINS Matteo ITA +6.95

FRANZOSO Matteo ITA non ha terminato la seconda manche
VACCARI Hans ITA non ha terminato la seconda manche
ZINGERLE Hannes ITA non ha terminato la seconda manche