pallavolo serie a1

Il 2020 della Serie A1 Femminile inizia così come era terminato il 2019, perlomeno per quanto riguarda l’Imoco Volley Conegliano, che a Monza ottiene la vittoria numero 13 del suo Campionato: le pantere di Daniele Santarelli, campionesse d’inverno, si impongono per 3-0 alla Candy Arena nonostante il turno di riposo concesso a capitan Wolosz e proseguono la corsa in testa alla classifica. Le brianzole del neo tecnico Carlo Parisi partono forte e mantengono un discreto vantaggio nel primo set, prima di subire la rimonta gialloblù firmata dai 23 punti di Egonu.

Positivo l’esordio nella nuova decade anche per la Unet E-Work Busto Arsizio, che di fronte ai propri tifosi supera per 3-0 Il Bisonte Firenze e conserva il secondo posto. In doppia cifra tutti i martelli delle farfalle, con Lowe top scorer con 13 punti. Il terzo posto è della Igor Gorgonzola Novara, che conquista i tre punti a spese della Bosca S.Bernardo Cuneo in un match estremamente combattuto, in cui le azzurre fanno la differenza nei finali di terzo e quarto set. Oltre ai 24 punti di Brakocevic da un lato e ai 23 di Van Hecke dall’altro, da segnalare il record conseguito da Micha Hancock, palleggiatrice di Novara: i 10 ace realizzati nella gara sono un primato assoluto in un match di Serie A femminile.

Duello appassionante quello tra Savino Del Bene Scandicci ed èpiù Pomì Casalmaggiore. Ha la meglio la formazione di casa, in cui esordiva in panchina Luca Cristofani, per 3-1 ma le rosa sia nel primo che nel quarto set hanno avuto occasioni per allungare la contesa al tie-break. Sloetjes mitiga la delusione per la mancata qualificazione alle Olimpiadi con la sua Olanda firmando 23 punti, ben supportata da Pietrini e Bricio. Alle casalasche non bastano i 23 di Cuttino.

Doppio salto in avanti della Zanetti Bergamo, che disputa una prova molto positiva al PalaTriccoli di Jesi e approfittando della scarsa vena della Lardini Filottrano porta a casa un 3-0 significativo, che le permette di insediarsi al settimo posto. Nonostante le fatiche del torneo preolimpico, la polacca Smarzek sigla 15 punti con il 54% offensivo e abbatte le resistenze delle marchigiane.

Sale anche la Banca Valsabbina Millenium Brescia, che con i nuovi innesti Bechis e Degradi passa per 3-0 al PalaVignola contro una coraggiosa Golden Tulip Volalto 2.0 Caserta. Le rosanero, in attesa dei rinforzi, si difendono con onore soprattutto nel primo e nel terzo set contro le lombarde di coach Mazzola: Mingardi è la solita leader e chiude con 18 punti all’attivo.

Lascia infine l’ultima posizione la Bartoccini Fortinfissi Perugia, che batte 3-2 la Reale Mutua Fenera Chieri e accorcia le distanze dalla quota salvezza. Partita a strappi quella del PalaBarton, con le umbre capaci di rimettersi in carreggiata dopo aver perso il primo set e di accaparrarsi il tie-break con determinazione. Spettacolare la sfida tra le opposte: 23 i punti della brasiliana Montibeller, 28 quelli della belga Grobelna.

Il Campionato di Serie A1 Femminile tornerà nel weekend con la 2^ giornata di ritorno.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE