Kawhi Leonard
AP/LaPresse

Vittorie da sogno e sconfitte amare: nella notte italiana è andata in scena una nuova serie di sfide NBA.

Sorridono i New York Knicks, che hanno superato per 124-121 i Miami Heat, trascinati alla vittoria dai 26 punti di Randle. Niente da fare invece per i Washington Wizards, che hanno ceduto agli Utah Jazz per 116-127 nonostante i 25 punti di Beal. A fare la differenza per i Jazz è stato Bogdanovic, a referto con 31 punti.

Serata positiva per i Brooklyn Nets, che hanno avuto la meglio sugli Atlanta Hawks senza troppe complicazioni, trionfando 108-86, così come anche i Memphis Grizzlies hanno regalato ai loro tifosi una splendida vittoria, contro i Golden State Warriors, per 122-102, trascinati dai 31 punti e 19 rimbalzi di Valanciunas. Agli Warriors non sono bastati invece i 34 punti di Russell.

Sorridono i San Antonio Spurs di Belinelli, a referto con 5 punti, per al vittoria sui Toronto Raptors per un solo punto 104-105. Splendida sfida tra i Denver Nuggets e i Los Angeles Clippers. I padroni di casa, trascinati al successo dai 20 punti e 15 rimbalzi di Jokic, hanno avuto la meglio sui rivali per 114-104. Ai Clippers non sono bastati i 30 punti di Kawhi Leonard.

Infine i Phoenix Suns festeggiano per una positiva vittoria sui Charlotte Hornets per 100-92.