Kyle Kuzma
AP/LaPresse

Nottata NBA ricca di gare molto interessanti, con diverse “big” scese in campo in cerca di conferme. Hanno trovato sensazioni positive i Rockets, capaci di infliggere una sonora lezione a Minnesota, con il +30 finale davvero severo. Harden e Westbrook hanno messo a segno 62 punti combinati nel 109-139 finale.

Successo roboante anche per Boston, capace di superare i Pelicans 140-109 con un Tatum super da 41 punti. Notizie positive arrivano da Melli, il quale è stato in campo quasi 20 minuti segnando 7 punti con 7 rimbalzi. Vincono i Bulls 108-99 contro Detroit, sorprendente invece la sconfitta di Denver contro i Cavaliers 111-103. Benissimo i Lakers anche senza LeBron ed Anthony, 125-110 ai Thunder con Kuzma che si è preso la squadra sulle spalle mettendo a referto 36 punti, 24 per il Gallo. Scivola il piede di Philadelphia, perdente contro Doncic ed i suoi Mavericks 109-91. Infine i Bucks hanno domato Portland 122-101 con un Antetokounmpo da 32 punti, 30 per Middleton e 29 di Bledsoe.