Zion Williamson
LaPresse

Appena 18 minuti in campo all’esordio, meglio non forzare dopo diversi mesi di stop. Il debutto di Zion Williamson in NBA è stato stellare, sconfitta dei Pelicans a parte. Il rookie scelto con la first pick sarebbe voluto restare in campo, ma coach Gentry, su consiglio dello staff medico, ha preferito gestirlo con parsimonia.

Nel post gara l’allenatore ha rivelato un particolare retroscena sul carattere di Zion Williamson che, se fosse rimasto in campo, avrebbe portato i suoi al successo: “non sarò granché come coach, ma non avrei mai tolto uno che stava giocando in quel modo. I medici mi hanno detto che l’avevo fatto giocare troppo, quindi nel timeout sono andato da lui e gli ho detto che dovevo toglierlo. Mi ha risposto che se l’avessi lasciato in campo avremmo potuto vincere la partita. Gli ho risposto che lo sapevo, ma che dovevo toglierlo“.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE