Jimmy Butler e T.J. Warren

La partita fra Heat e Pacers ha visto una vera e propria sfida nella sfida, quella fra Jimmy Butler e T.J. Warren. I due sono venuti più volte a contatto, scambiandosi non solo una serie di colpi, ma anche qualche ‘complimento’. Warren ha strattonato Butler per un braccio, che di tutta risposta gli è andato contro a muso duro, scatenando un accenno di rissa. A distanza i due si sono scambiati insulti ed è volato anche un bel dito medio.

Successivamente, è stato Butler a colpire Warren con una spalla gratuita ed irregolare che ha scatenato la reazione dell’avversario che lo ha inseguito per tutto il campo applaudendolo ironicamente. Gli arbitri hanno deciso per l’espulsione del cestista di Indiana, alla quale ha fatto seguito una serie di bacini da parte di Butler.

L’ex Sixers nel post match ha gettato benzina sul fuoco: “capisco sia frustrante per lui rendersi conto del fatto che io posso fermarlo ogni volta che voglio mentre lui non è minimante in grado di contenermi. Fossi il suo allenatore eviterei di chiedergli di marcarmi. Non tiene a livello fisico, io e lui giochiamo su due livelli completamente diversi.