Enes Kanter
AP/LaPresse Elise Amendola

Molto triste. E’ così che i siti turchi di basket mi censurano durante le partite dei Celtics“. Con queste parole Enes Kanter ha parlato di una particolare situazione di censura che il governo turco applica alle partite NBA che lo vedono protagonista. Il centro dei Celtics, in aperto contrasto con il regime Erdogan al punto da essere stato bollato come nemico della Turchia e terrorista (sul quale pende una richiesta di cattura ed estradizione), viene sistematicamente coperto nei video delle partite dalla scritta ‘Sansur’ (censura). Sui social Kanter ha postato un video dell’accaduto spiegando: “sto male per i tifosi Nba in Turchia, non possono guardare il basket nel modo giusto a causa della dittatura“.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE