kobe bryant
AP/LaPresse

Ieri notte l’NBA ha deciso di far giocare lo stesso le proprie squadre, nonostante la tragica notizia della morte di Kobe Bryant. La figura del numero 24 è stata comunque celebrata in tanti modi, con omaggi dentro e fuori dal parquet, nonchè onorata con le prestazioni dei suoi colleghi. Il derby di Los Angeles fra Lakers e Clippers, in programma nella notte fra martedì e mercoledì, è stato invece ufficialmente rinviato. Gran parte dell’organizzazione dei Lakers, compresi giocatori, staff e dirigenti, ha chiesto di non giocare la partita perchè emotivamente sconvolta dalla notizia. L’NBA ha accolto la richiesta.