Dwight Howard
LaPresse

Il centro titolare dei Los Angeles Lakers sarebbe dovuto essere DeMarcus Cousins, ma dopo l’infortunio al crociato che ha colpito l’ex Warriors in estate, la dirigenza losangelina ha virato su Dwight Howard come soluzione di ripiego. L’ex Orlando Magic aveva un contratto non garantito che lo ha tenuto ‘in prova’ per i primi mesi della nuova stagione. Una prova superata, con medie di 7.1 punti, 6.8 rimbalzi e 1.4 stoppate a partita, non di certo i numeri di inizio carriera, ma comunque un valido aiuto in una squadra che ha bisogno di pedine fondamentali che aggiungo un plus al talento di LeBron James ed Anthony Davis. La dirigenza dei Lakers ha dunque deciso di non tagliare Howard e di rendere garantito il suo contratto da 2.56 milioni di dollari.