Anthony Davis
LaPresse

Quando i Los Angeles Lakers hanno deciso di andare all-in in estate per Anthony Davis hanno strappato una sorta di ‘promessa di rinnovo’. L’ex Pelicans ha infatti una player option da 28.7 milioni di dollari nell’ultimo anno del suo vecchio contratto, che probabilmente non eserciterà. I Lakers hanno provato, secondo Yahoo Sports, a tutelarsi con un’offerta di rinnovo a stagione in corso: un quadriennale da 146 milioni di dollari complessivi alla quale AD ha risposto con un gentile ‘no’.

Il motivo è facilmente intuibile. Anthony Davis potrà rinnovare in estate per 202 milioni, cifra nettamente superiore a quella proposta dai Lakers, ma potrà farlo da free agent. C’è dunque il rischio che un’altra franchigia possa provare a mettersi fra i Lakers e il proprio pupillo, costringendo la franchigia gialloviola a mettere sul piatto fino all’ultimo centesimo per tenersi stretta il proprio numero 3.