paratici
Foto Francesca Soli /LaPresse

Nel prepartita di Roma-Juventus, il direttore sportivo bianconero, Fabio Paratici, ha fatto il punto della situazione in casa Juventus parlando del mercato di gennaio e della situazione di alcuni giocatori della rosa bianconera.

L’assenza di De Ligt dal match dell’Olimpico è semplice turnover: De Ligt sta meglio. Ha giocato tanto a inizio stagione, comprese le partite, sempre da 90′, della sua nazionale. Non dimentichiamo che ha 19 anni. Adesso è un momento in cui deve un attimo rifiatare, poi tornerà senza problemi.

In ottica scudetto, Paratici non si stupirebbe se all’Inter arrivassero dei top player: la corsa allo scudetto è complicata e comprende anche la Lazio, che è una squadra molto forte. L’Inter ha già fatto investimenti importanti, quindi se ne arrivassero altri non mi stupirei. Noi pensiamo di avere una rosa molto competitiva. Per sei mesi si è addirittura detto che abbiamo troppi giocatori. Se ne abbiamo troppi, mi sembra difficile acquistarne altri. Mercato in uscita? Su Pjaca stiamo valutando, il ragazzo ha bisogno di giocare perché è stato fermo a lungo. Stiamo valutando varie possibilità, ma stiamo anche pensando che lui possa rimanere con noi se non arrivasse un’offerta soddisfacente dal punto di vista tecnico. Su Rugani al momento c’è poco da dire, è un giocatore importante e dobbiamo anche aspettare di vedere cosa succede con Chiellini. Lui ha giocato quasi sempre il 50% delle partite, vincendo trofei e scendendo in campo in serate importanti. Forse perché è poco ‘fashion’ e non riempie le pagine di gossip si tende a dimenticarlo, ma è un grande giocatore”.