Kulusevski
LaPresse/Nicolò Campo

La Juve è fra i più grandi club al mondo, quando ho saputo di questa possibilità non ci ho neanche pensato“. Sono queste le prime parole che Dejan Kulusevski ha pronunciato in qualità di nuovo giocatore della Juventus. L’esterno svedese si è legato ai bianconeri fino al 2024, spiegando ai canali ufficiali del club: “sono molto contento, il 2020 non poteva iniziare meglio di così. E’ un giorno molto importante per me, per i miei amici, per la mia famiglia, per tutti quelli che hanno lavorato per me. Sarri? Ha fatto un lavoro fantastico al Napoli e al Chelsea, ho studiato molto il suo gioco, la palla va veloce, tutti si aiutano, sono sicuro che mi farà migliorare tanto. Posizione in campo? Trequartista, poi ho cambiato un po’ di ruoli: posso giocare esterno, l’anno scorso ho fatto la mezz’ala, giocherò dove il mister mi dirà anche se mi vedo più come trequartista. Gol o assist? Io gioco solo per vincere. Se penso che è meglio tirare, tiro, se vedo un mio compagno messo meglio per fare gol, gli passo la palla. Non contano assist e gol ma la vittoria“.

Fino a giugno, comunque, Dejan Kulusevski resterà al Parma: “dove mi sento come a casa. Sono lì da sei mesi, compagni e mister mi aiutano sin dal primo giorno e credono in me. Continuerò a dare tutto quello che ho come ho fatto in questi mesi. Poi da luglio darò tutto per la maglia della Juve: lavoro per migliorare ogni giorno e voglio rendere felici i tifosi bianconeri“.