AFP/LaPresse

Il futuro di Buffon è ancora incerto. Il portiere della Juventus, nonostante l’età, si sente ancora in forma e capace di difendere egregiamente la porta della Juventus: un ritiro è dunque da scartare. Almeno per ora. Il prosieguo della stagione darà un feedback più veritiero. Lo spiega lo stesso Buffon a Sky Sport: “guardiamo come arrivo a marzo-aprile se non ci sarà un crollo verticale. Io sono pronto e aperto a tutte le idee. Quella più importante è di rimanere sempre in equilibrio e coerente con quello che sto facendo e come mi fa sentire. Se quello che sto facendo è ancora di livello alto, come io lo reputo ancora adesso, è un qualcosa che mi dà soddisfazione il ruolo che ho nella squadra e il rapporto che ho con tutti è un qualcosa che mi gratifica tanto. E in certi momenti penso sia anche importante. Con Tek Szczesny, con Filippi, con Nenci con Carlo Pinsoglio abbiamo creato di nuovo un gruppo portieri molto forte e molto unito e anche questo aiuta e quindi aspettiamo un attimino e vediamo. Se non c’è il crollo che tutti sperano ci sia da dieci anni andremo avanti, se no non ci sarà problema e ci fermeremo“.