renato paratore
Carlo Lannutti/LaPresse

L’European Tour resta negli Emirati Arabi Uniti per la disputa dell’Omega Dubai Desert Classic (23-26 gennaio) sul percorso dell’Emirates GC, a Dubai, dove saranno in campo sei italiani: Edoardo Molinari, Andrea Pavan, Renato Paratore, Guido Migliozzi, Lorenzo Gagli e Nino Bertasio.

Difende il titolo lo statunitense Bryson DeChambeau, che non sembra in condizioni di forma ottimali dopo l’uscita al taglio della scorsa settimana nell’Abu Dhabi Championship, ma il numero 17 mondiale ha comunque la classe necessaria per poter in qualche modo sopperire. Certo non avrà comunque vita facile con un field di alta qualità che comprende, tra gli altri, gli inglesi Lee Westwood, vincitore domenica scorsa ad Abu Dhabi, Tommy Fleetwood, Danny Willett, Ian Poulter e Matthew Fitzpatrick, lo spagnolo Sergio Garcia, lo svedese Henrik Stenson, argento a Rio 2016, e il tedesco Martin Kaymer. E ancora l’irlandese Shane Lowry, suo l’ultimo Open Championship, l’austriaco Bernd Wiesberger, i sudafricani Louis Oosthuizen ed Erik Van Rooyen, il thailandese Jazz Janewattananond e i cinesi Ashun Wu e Haotong Li. Da seguire inoltre due giovani di talento, il 18enne danese Rasmus Hojgaard e il 22enne norvegese Viktor Hovland, e il sempreverde Miguel Angel Jimenez. “over 50” beniamino del pubblico.

I sei azzurri sono tutti in cerca della continuità, che dopo lo stop invernale non manca solo a loro. Da Edoardo Molinari e Renato Paratore è attesa comunque una conferma dopo il 21° posto di entrambi ad Abu Dhabi, mentre gli altri dovranno far dimenticare la prestazione terminata dopo sole 36 buche. Il montepremi è di 3.500.000 dollari (circa 3.150.000 euro).

Diretta su GOLFTV – L’Omega Dubai Desert Classic viene trasmesso in diretta e in esclusiva su GOLFTV, piattaforma streaming di Discovery (info www.golf.tv/it). Prima giornata: giovedì 23 gennaio, dalle ore 5 alle ore 10 e dalle ore 12,30 alle ore 14,30.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
INFORMAZIONI PUBBLICITARIE