Golf, Eurotour – Francesco Laporta in vetta nell’Abu Dhabi HSBC Championship

Nell’evento delle Rolex Series, con gli azzurri protagonisti, quarto Renato Paratore. Cede Koepka

Azzurri sempre più protagonisti nell’Abu Dhabi HSBC Championship dove Francesco Laporta, con una grande prestazione sottolineata da un 63 (-9) per uno score di 134 (71 63, -10) colpi, ha preso il comando, risalendo dal 50° posto e rilevando Renato Paratore, in vetta dopo un giro e comunque rimasto in alta classifica, quarto con 136 (64 72, -8) alla pari con lo spagnolo Sergio Garcia e con il cinese Haotong Li. A metà graduatoria Edoardo Molinari, 35° con 141 (68 73, -3) e out al taglio Guido Migliozzi (71 73) e Lorenzo Gagli (73 71), 74.i con 144 (par), Nino Bertasio, 105° con 147 (74 73, +3), e Andrea Pavan, 111° con 148 (74 74, +4).

Nel primo degli otto eventi delle Rolex Series dell’European Tour, che si sta svolgendo all’Abu Dhabi GC (par 72), negli Emirati Arabi Uniti, sono in seconda posizione con 135 (-9) l’inglese Matthew Fitzpatrick e lo spagnolo Rafa Cabrera Bello e si è portato in settima con 137 (-5), risalendo anch’egli dalla 50ª, lo statunitense Patrick Cantlay affiancato dal sudafricano Louis Oosthuizen. Ha ceduto nettamente l’americano Brooks Koepka, numero uno mondiale, da terzo a 35°, (stesso punteggio di Molinari), penalizzato da un 75 (+3), e sono con lui l’inglese Tommy Fleetwood, il tedesco Martin Kaymer e il sudafricano Shaun Norris, leader con Paratore dopo 18 buche. Fuori gioco al taglio, insieme ai quattro azzurri, anche l’irlandese Shane Lowry (74°), che difendeva il titolo, e lo statunitense Bryson DeChambeau, 114° con 149 (+5).

Francesco Laporta, che nella scorsa stagione si è imposto in due eventi del Challenge Tour e nell’ordine di merito guadagnandosi la ‘carta’ per il circuito maggiore, ha realizzato nove birdie senza bogey. Dopo due in avvio e due a metà tracciato ha offerto un finale spettacolo mettendo a segno gli altri birdie sulle ultime cinque buche. Renato Paratore si è espresso con un 72 (par) frutto di tre birdie e di altrettanti bogey ed Edoardo Molinari ha segnato 73 (+1) colpi con due birdie e tre bogey. Il montepremi è di sette milioni di dollari.