Bottas
Photo4/LaPresse

Valtteri Bottas è carico e motivato per il 2020: dopo essere stato sconfitto ancora una volta dal suo compagno di squadra Lewis Hamilton, il finlandese della Mercedes non ha intenzione di lasciare nulla al caso nella prossima stagione.

bottas
Photo4/LaPresse

Stiamo lavorando con gli ingegneri e con il team sul mio programma di sviluppo. Le cose sulle quali ci stiamo concentrando riguardano il weekend di gara ed il miglioramento sulla consistenza delle mie performance. Ci sono ancora aspetti da migliorare, ma quello principale è relativo alla riduzione degli errori. Ci sono state alcune sessioni di qualifica nelle quali ho commesso delle sbavature che hanno compromesso poi la gara, ed alcune gare nelle quali ho sbagliato come ad esempio ad Hockenheim”, ha affermato Bottas.

Photo4/LaPresse

Ci sono ancora molte aree dove sento di poter migliorare. Si tratta di limare alcuni aspetti e molto è relativo al mio stile di guida ed alla gestione gomme. Minimizzare questi errori, essere in grado di trovare il giusto stato mentale, mi consentirà di esprimermi al meglio ogni weekend. Questa è la parte difficile, come in ogni sport. Mi sento come se dovessi scavare in profondità per trovare qualcosa in più, per capire come posso essere un pilota migliore, come posso fare meglio, come posso lavorare meglio con gli ingegneri”, ha aggiunto il finlandese.

Lapresse

Sicuramente dovrò lavorare sodo perché Lewis non è un pilota facile da battere, ma questo mi spinge a migliorarmi ogni giorno. Farei davvero fatica ad accettare che un altro pilota possa essere in grado di fare qualcosa che io non posso. Ho accettato la vittoria del titolo da parte di Lewis nel 2019 perché ha avuto una stagione nel complesso migliore della mia, ma sono certo che posso migliorare in queste mie debolezze. Forse devo soltanto essere un po’ testardo”, ha concluso.