AFP/LaPresse

Li ha avuti entrambi e ne conosce pregi e difetti, dunque nessuno meglio di Cesc Fabregas potrebbe descrivere Antonio Conte e Maurizio Sarri, impegnati nel testa a testa per la vittoria dello scudetto.

antonio conte
Cafaro/LaPresse

Intervenuto sui social in una conference con i tifosi, il centrocampista spagnolo ha rivelato: “se l’Inter può vincere lo scudetto in primavera? Perché no? Antonio Conte è probabilmente il miglior allenatore in giro per le squadre che vogliono rilanciarsi, ha creato una nuova identità e lo ha fatto in modo rapido. Con quale allenatore ho faticato di più in carriera? Conte di gran lunga. Ho cambiato idea sul modo di prepararmi ed è stata una cosa più soddisfacente. Ho dovuto tacere e sudare molto, però. Sarri? Ha i suoi schemi e muore con loro. Non è molto flessibile, diciamo, ma è un brav’uomo e con un buon cuore“.